Vancouveritas – 2 italiani a Vancouver – 2500 followers – Alessia & Emanuele si raccontano…

Di Vicky Paci

Alessia & Emanuele, entrambi originari della provincia di Roma, vivono a Vancouver e come quasi tutta la loro generazione hanno tanta voglia e curiosità’ di esplorare il mondo: gestiscono un canale Youtube che si chiama “Vancouveritas – 2 italiani a Vancouver” ma si trova facilmente scrivendo anche solo “2 italiani a Vancouver”. Fin da giovanissimi hanno lasciato l’Italia per seguire il progetto Erasmus in Spagna, 6 mesi Alessia che ha studiato lingue e un anno Emanuele ma non si sono conosciuti in quel contesto: il destino aveva in serbo altre occasioni per farli incontrare e, come succede quasi sempre tra persone che hanno interessi comuni, 14 anni fa le loro strade si sono incrociate ed e’ nato il feeling che li ha portati a vivere insieme e sposarsi. Noi, dopo averli seguiti per molto tempo sul loro canale abbiamo qualche curiosità’ – Ciao ragazzi, grazie per questa intervista. Servirà’ per farvi conoscere meglio dai nostri lettori che, in una citta’ multiculturale come Vancouver, sono italiani expat ma anche di altre nazionalita’. Per rompere il ghiaccio una domanda facile, facile….il primo posto dove siete stati dopo Erasmus? “L’Inghilterra, esordisce Alessia, dove abbiamo studiato per un anno, io ho seguito un master in Events Management ed Emanuele in Visual Effects (praticamente effetti cinematografici realizzati con il pc), dopo di che abbiamo iniziato a lavorare nel nostro settore per 7 anni e quando tramite l’impiego di Emanuele abbiamo avuto l’opportunità’ di spostarci a Vancouver non ce la siamo lasciata scappare”. Come e’ nata l’idea del canale Youtube? “In Italia, rispondono all’unisono, abbiamo lasciato familiari ed amici e il primo desiderio e’ stato quello di descrivere il posto dove viviamo: così’ un anno e mezzo fa e’ nato il nostro blog canale Youtube che ha permesso anche al pubblico italiano ed a noi stessi di conoscere meglio la città che ci ospita. I nostri familiari non seguono molto il canale ma in compenso abbiamo una piccola community che ci segue ed a noi fa piacere. Non ci improvvisiamo esperti in affari legali o immigrazione (per quello esistono siti appositi ufficiali e professionisti) ma cerchiamo di soddisfare le curiosità’ con la nostra visione della vita vancouverita e rispondiamo per quello che conosciamo. D’altronde e’, e restera’ sempre un hobby, il nostro lavoro ci impegna parecchio”. Qui arriviamo alla domanda che molti si faranno… Quanto guadagnate con questa attività’? Al pari di altri youtuber al nostro livello, i compensi sono al minimo, tutto gratuito anzi possiamo chiamarla – una passione a fondo perduto – ma non lo consideriamo tempo perso perché’ ci fornisce l’opportunità’ di visitare tanti luoghi ed e’ l’occasione che usiamo noi per conoscere meglio Vancouver. Inoltre c’e’ la piu’ grande ed impagabile soddisfazione, a livello umano, quella di aver conosciuto persone che si sono trasferite qui’ dei quali siamo anche diventati amici, ci sono quelli che scrivono ai quali spiegare e possibilmente dire cose utili e, dulcis in fondo…. conoscere canali affini al nostro di altri youtuber sparsi per il mondo e creare una community con i followers. Naturalmente, comunicare non e’ semplice, occorre dedicarci un po’ di tempo, esprimersi in modo che le persone possano capire”.
Differenza a vostro parere tra giornalismo e blog? Il giornalismo e’ una cosa seria dove chi scrive solitamente deve essere imparziale mentre i blog/vlog raccontano esperienze di vita personale dove possiamo anche esprimere pareri e ci lascia molta libertà’: noi ci divertiamo e non abbiamo l’ambizione di diventare famosi, pochi ci riescono ma nel contempo seguiamo parecchi youtuber italiani (quelli che hanno qualcosa da dire) e stranieri soprattutto in lingua inglese”. Se dico Giappone cosa vi viene in mente? Gli occhi di Alessia che risponde si illuminano……“Hai colto nel segno, qui’ si apre un’altra porta verso uno dei paesi che ci piace di più’ (ci siamo stati già’ tre volte e non saranno le ultime), io ho studiato giapponese all’università’ e ,vivendo insieme a me che adoro questa cultura, ora anche in Emanuele l’interesse e’ aumentato”, “praticamente mi ha trasmesso la sua passione, chiosa Emanuele, sono molto curioso, mi attrae, ha tantissime similitudini dell’Italia ma diverso nelle tradizioni che ancora oggi si vedono.
Naturalmente non pensiamo per ora di trasferirci nel paese del Sol Levante e non e’ neppure semplice”. Le vostre famiglie in Italia…… Vi pesa vederle solo una volta all’anno? “In patria abbiamo i nostri affetti che in Italia sono valori molto importanti però’ anche tanti amici storici si sono trasferiti all’estero e noi pensiamo che nonostante la situazione un po’ pesi sia un processo inevitabile, sintomo dei nostri tempi allo scopo di migliorarsi, il mondo del lavoro ha cambiato le esigenze dalle immigrazioni di 50 anni fa: allora non esistevano le tecnologie e le persone avevano molta più’ difficoltà’ a lasciare i propri cari e, talvolta, passavano anni prima di ricongiungersi, ora ringraziamo gli strumenti che ci permettono di parlare anche tutti i giorni con il mondo”.
Wish list per il 2020? “Nella sfera personale serenità’, felicità’ e salute ma supponiamo che ai lettori interessi più’ la nostra attività’ per la quale, considerando che ci sono tanti canali, e’ stato un anno positivo (abbiamo da poco raggiunto i 2500 iscritti), quindi ci auguriamo di continuare a comunicare con più’ gente possibile tramite i nostri video, nella speranza che tante persone li trovino utili e mai scontati, rimanendo noi stessi”.
Ottimo ragazzi, l’importante e’ avere sempre dei progetti: per noi siete gia’ bravissimi!
Finisce qui la chiacchierata con Alessia ed Emanuele che nel difficile e volubile mondo del web sono riusciti a farsi apprezzare, permettendo ai followers di entrare nella loro vita senza troppi elementi personali che non sarebbero coerenti, raccontando quello che vedono senza giudicare e dando l’opportunità’ di rispondere e raccontare le impressioni lasciando spazio anche a chi si affaccia per la prima volta sul loro blog, magari dai motori di ricerca, e, deve ancora scoprirli.
Un regalo magnifico per tutti!

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
AnnieAnnieAnnie
ADVERTISEMENT
Daniela MuranoDaniela MuranoDaniela Murano
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

Latest News

Scroll to Top