Orto e giardino: Il cachi o kaki

Di Alessandro Pizzoleo

Il cachi è un albero da frutto: una angiosperma dicotiledone, appartenente alla famiglia delle Ebenacee ed al genere Diospyros. Il cachi, denominato anche Loto, è originario dalla Cina da dove prende il nome di “mela d’oriente”, fu definito anche “Albero delle sette virtù che sono:   Lunga vita (le piante possono vivere anche mezzo secolo) Grandi ombre, Assenza di nidi fra i suoi rami, Inattaccabilita’ da parte dei tarli, Possibilità di giocare con le sue foglie indurite dal ghiaccio, Ricchezza in sostanze concimanti per il terreno, e la settima virtù è data dal bel fuoco che fornisce. Questa pianta, successivamente si diffuse in Giappone per arrivare in Europa alla fine del XVIII secolo. Ne esistono diverse varietà, ma la più comune è la “Loto di Romagna”. Al momento della raccolta (metà ottobre primi di novembre) quando i frutti hanno un colore giallo arancione e la polpa ancora dura, i cachi non sono buoni da nangiare in quanto, essendo ricchi di tannini, hanno un gusto molto aspro. La maturazione avviene a frutto già colto, il colore cambia diventando arancione intenso: infatti per diventare gradevoli al palato deve passare ad un periodo di maturazione detto di ” Ammezzimento”, durante il quale i frutti vengono sistemati in contenitori alternati con le cassette di mele, le quali, durante il periodo della maturazione, sprigionano due gas, l’acetilene e l’etilene, che ne accelerano la maturazione. Vanno tenuti in un luogo fresco e asciutto in cassette ricoperte di cartone. I cachi pronti da mangiare devono essere ben morbidi ma non molli, senza annerimenti o principi di muffa. Quindi per il consumo quotidiano vanno conservati a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore.
PROPRIETÀ NUTRIZIONALI E CALORIE
Il caco è un frutto energetico che apporta circa 65 calorie per 100 grammi. È composto da 16 g di zuccheri, 82 g di acqua, 6 g di proteine, 3 g di grassi, e 2 2,5 g di fibra. Hanno un buon contenuto di vitamina C, molto importante per combattere raffreddore e sindrome influenzale invernale. I cachi sono ricchissimi di carotenoidi, quali betacarotene (precursore della vitamina A) e criptoxatina; hanno una potente azione antiossidante, sono importanti per la crescita dei bambini, potenziano il sistema immunitario e regolano i vari processi legati alla vista, oltre ad essere importanti per l’integrità della pelle.
La polpa racchiude sostanze come tannini, anch’essi importanti antiossidanti i quali sono in grado di combattere i radicali liberi, responsabili del l’invecchiamento e dell’insorgenza di numerose patologie cronico-degenerative. Inoltre la polpa contiene alcuni minerali quali Potassio e Calcio.
Infine essendo un frutto energetico è consigliato ai bambini, agli sportivi, e perché no, anche agli anziani che svolgono attività sportiva. Grazie alla buona quantità di acqua e fibra, hanno proprietà diuretiche e lassative
Grazie a voi lettori e, al prossimo giro.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
AnnieAnnieAnnie
ADVERTISEMENT
SfinakiSfinakiSfinaki
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

Latest News

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Scroll to Top