Orto e giardino: Il cachi o kaki

Di Alessandro Pizzoleo

Il cachi è un albero da frutto: una angiosperma dicotiledone, appartenente alla famiglia delle Ebenacee ed al genere Diospyros. Il cachi, denominato anche Loto, è originario dalla Cina da dove prende il nome di “mela d’oriente”, fu definito anche “Albero delle sette virtù che sono:   Lunga vita (le piante possono vivere anche mezzo secolo) Grandi ombre, Assenza di nidi fra i suoi rami, Inattaccabilita’ da parte dei tarli, Possibilità di giocare con le sue foglie indurite dal ghiaccio, Ricchezza in sostanze concimanti per il terreno, e la settima virtù è data dal bel fuoco che fornisce. Questa pianta, successivamente si diffuse in Giappone per arrivare in Europa alla fine del XVIII secolo. Ne esistono diverse varietà, ma la più comune è la “Loto di Romagna”. Al momento della raccolta (metà ottobre primi di novembre) quando i frutti hanno un colore giallo arancione e la polpa ancora dura, i cachi non sono buoni da nangiare in quanto, essendo ricchi di tannini, hanno un gusto molto aspro. La maturazione avviene a frutto già colto, il colore cambia diventando arancione intenso: infatti per diventare gradevoli al palato deve passare ad un periodo di maturazione detto di ” Ammezzimento”, durante il quale i frutti vengono sistemati in contenitori alternati con le cassette di mele, le quali, durante il periodo della maturazione, sprigionano due gas, l’acetilene e l’etilene, che ne accelerano la maturazione. Vanno tenuti in un luogo fresco e asciutto in cassette ricoperte di cartone. I cachi pronti da mangiare devono essere ben morbidi ma non molli, senza annerimenti o principi di muffa. Quindi per il consumo quotidiano vanno conservati a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore.
PROPRIETÀ NUTRIZIONALI E CALORIE
Il caco è un frutto energetico che apporta circa 65 calorie per 100 grammi. È composto da 16 g di zuccheri, 82 g di acqua, 6 g di proteine, 3 g di grassi, e 2 2,5 g di fibra. Hanno un buon contenuto di vitamina C, molto importante per combattere raffreddore e sindrome influenzale invernale. I cachi sono ricchissimi di carotenoidi, quali betacarotene (precursore della vitamina A) e criptoxatina; hanno una potente azione antiossidante, sono importanti per la crescita dei bambini, potenziano il sistema immunitario e regolano i vari processi legati alla vista, oltre ad essere importanti per l’integrità della pelle.
La polpa racchiude sostanze come tannini, anch’essi importanti antiossidanti i quali sono in grado di combattere i radicali liberi, responsabili del l’invecchiamento e dell’insorgenza di numerose patologie cronico-degenerative. Inoltre la polpa contiene alcuni minerali quali Potassio e Calcio.
Infine essendo un frutto energetico è consigliato ai bambini, agli sportivi, e perché no, anche agli anziani che svolgono attività sportiva. Grazie alla buona quantità di acqua e fibra, hanno proprietà diuretiche e lassative
Grazie a voi lettori e, al prossimo giro.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
Cannoli KingCannoli KingCannoli King
ADVERTISEMENT
Daniela MuranoDaniela MuranoDaniela Murano
ADVERTISEMENT
Annies PlaceAnnies PlaceAnnies Place
ADVERTISEMENT

Latest News

Scroll to Top