Orto e giardino: Agricoltura in Puglia

Di Alessandro Pizzoleo

La Puglia, anticamente abitata dagli Apuli, da cui viene il nome Apulia e poi Puglia. Alcuni testi antichi invece citano l’origine del suo nome “APLUVIA”, cioè scarsità di piogge, terra arida, secca. La Puglia è una delle regioni situate all’estremo sud dell’Italia, denominata anche “Il tacco d’Italia”, avendo quest’ultima la caratteristica forma di stivale.
La Puglia ha un clima mediterraneo, mite, raramente d’inverno si raggiungono temperature al di sotto dello zero gradi e d’estate si possono raggiungere anche i 40 gradi, per fortuna sporadicamente, anzi, spesso quando si instaura l’alta pressione atmosferica, la regione viene alimentata da correnti fresche provenienti dai vicini Balcani, denominati venti di tramontana (Nord-Est). La Puglia è una delle regioni italiane di maggior rilievo nel settore dei prodotti agricoli; specialmente sviluppate sono certe colture arboree, come la vite e l’olivo, cioè non richiedono molta umidità. Sebbene non tutte le annate siani ugualmente favorevoli ai raccolti, di solito la Puglia è ai primi posti nella produzione di olio, vino e uva da tavola. I vini pugliesi hanno un’alta gradazione alcolica e perciò sono in gran parte “vini da taglio”, ossia vini utilizzati per essere mescolati ad altri meno alcolici di altre regioni; non mancano però quelli destinati al consumo diretto, quali Primitivo, Negroamaro, Moscato, Bianco   Locorotondo, Sansevero ecc. Elevata e’ pure la produzione di cereali e ortaggi (carciofi, pomodori, zucchini, cavoli, peperoni, melloni, insalate); di mandorle, per le quali la Puglia è seconda soltanto alla Sicilia; di fichi (in terra di Bari), grano duro (nel tavoliere del Foggiano) tabacci (Salento). Per quanto concerne gli allevamenti di bestiame, quello ovicaprino è presente in tutto il territorio, dove di frequente si notano greggi di pecore al pascolo. Dal loro latte si ricavano prodotti caseari, ricotta, formaggi, cacioricotta. L’allevamento di bovini invece è presente maggiormente nella zona della Murgia Barese-Tarantina. Due sono le razze predominanti, la Bruna Alpina e la Pezzata Nera che danno un’ottimo latte.
La caratteristica primaria è la produzione di caciocavallo, ricotta, burrata, e le squisite mozzarelle, dove la qualità non è seconda a nessuno, in quanto ci sono dei casari professionisti che si tramandano di padre in figlio.
Una vera e propria arte!In conclusione cos’altro dire della Puglia?
È la mia regione, meravigliosa, ricca di incantevoli siti da visitare, circondata dal mare Jonio e Adriatico, pulito, cristallino, con arenili per nulla invidiabili a quelli dei tropici. Nell’entroterra ci sono delle zone archeologiche dove spesso emergono dagli scavi delle tombe funerarie Greche, anche a camera, con arredi meravigliosi e di estrema raffinatezza che tutt’oggi non si riescono ad imitare come la permanente colorazione dei dipinti. Nella mia zona e anche azienda agricola, che è l’area Tarantina denominata appunto “Magna Grecia”. Infine da non sottovalutare i Trulli di Alberobello, (Patrimonio dell’umanità-sito Unesco), le Grotte di Castellana, il Salento, il Gargano, e nella vicina Matera i famosi Sassi! P
oi non manca un altro pregio della Puglia e chi ci abita: L’ospitalità.
Alla prossima. Magari in Puglia dove non mancherebbe la mia disponibilità.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
Cannoli KingCannoli KingCannoli King
ADVERTISEMENT
Daniela MuranoDaniela MuranoDaniela Murano
ADVERTISEMENT
Annies PlaceAnnies PlaceAnnies Place
ADVERTISEMENT

Latest News

Scroll to Top