La Juve comanda a Madrid ma torna a casa con tanti rimpianti (Video)

Non c’è più Godin ma l’Atletico Madrid rimane un maestro delle palle inattive. E con due colpi di testa recupera con la Juventus dopo essersi trovato sotto di due gol: finisce così 2-2, con tanti rimpianti bianconeri, il match del debutto nella fase a a gironi di Champions League. Rimpianti per il risultato, non per il gioco, visto che la Juventus vista al Wanda Metropolitano è stata ben altra cosa da quella frenata di sabato a Firenze. Una volta controllata la sfuriata iniziale dei padroni di casa, i bianconeri hanno preso in mano il match, rendendo vivacissima la ripresa con le reti di Cuadrado e Matuidi. L’Atletico ha avuto a sua volta la solita forza di carattere per reagire, con il gol di Savic giunto 4 minuti dopo il 2-0 e con l’altra deviazione acrobatica di Herrera. E la Juventus avrebbe avuto ancora la possibilità di riportarsi avanti nel recupero, ma la conclusione di Ronaldo – al termine di una spettacolare azione con tre dribbling – finisce di un niente sul fondo. Resta comunque la sostanza di una prestazione vera e di un punto strappato su un campo dove, pochi mesi fa, i bianconeri erano stato regolati 2-0 nell’andata degli ottavi.

 

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
AnnieAnnieAnnie
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

Latest News

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Scroll to Top