La 94esima edizione dell’Academy Awards passerà alla storia…

di Stella Santambrogio

L’Academy Awards  alla sua 94esima edizione ha fatto dimenticare la paura dei contagi . la cerimonia delle premiazioni si e’ svolta al Dolby Theater di Hollywood dopo la sfilata degli attori sul red carpet preparato nella Hollywood  blvd.

Probabilmente  nella prossima edizione degli Oscars  si allestirà un cancello automatico a difesa  da attacchi inaspettati  dal pubblico in sala come si e’ assistito da parte di Will Smith salito sul palco   mollando un sonoro ceffone a Chris Rock. Forse perché la pandemia ci ha resi tutti  meno pazienti o perche’ Will Smith si sentiva ancora  infervorito nella parte di King Richard per la quale ha vinto un Oscar non avrebbe dovuto reagire in diretta in modo violento e comunque ingiustificabile.

Il fatto è avvenuto avendo Rock nominato la moglie di Smith e paragonando la scelta d’essersi rapata a zero la testa quasi ad imitare Demi Moore in una scena di un film.

Dal pubblico Smith ha gridato a Rock “Tieni il nome di mia moglie lontano dalla tua bocca” poi si e’ alzato raggiungendo il palcoscenico per dare uno potente schiaffo al malcapitato. Benche’ la ragione della caduta dei capelli della moglie di Smith sia dovuta alla alopecia il suo gesto no e’ giustificabile e neppure le sue scuse , inclusa quella “l’amore puo’ spingere a reazioni anomale” hanno rimediato l’atto compiuto. Rock ha deciso di non denunciare Smith.

Anche quest’anno Diane Warren non e’ riuscita a vincere il famoso Oscar!

Sorrentino non ha vinto, ma era vittoria annunciata il film “Drive My Car “ del giapponese Teruhia  Yamamoto.

 Il maggior numero di Oscars , 6, sono arrivati aI film “Dune”.

Come Miglior Film vince

CODA

Miglior attrice

Jessica Chastain  per  ” The Eyes of Tammy Faye”

Miglior attore

Will Smith ” King Richard”

Miglior attrice non protagonista

Jessie Buckley “The Lost Daughter”

Miglior attore non protagonista

Troy Kotsur “Coda”

Miglior regia 

Jane Campion ” The Power of the Dog”

Sceneggiatura adattata

“Coda” Sian Heder

Sceneggiatura Originale

“Belfast”  Kenneth Branagh

Film Internazionale

“Drive my Car” di Teruhia  Yamamoto

Effetti speciali  e Cinematography

“Dune”

Colonna Sonora

“Dune” Hans Zimmer

Sonoro

“Dune”

Canzone Originale

“No Time to Die”

Film Editing

“Dune”

Production  Design

“Dune”

Costume Design

“Cruella’Laurie Sparham

Make Up e Hair styling

“The Eyes of Tammy Faye”

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
AnnieAnnieAnnie
ADVERTISEMENT
SfinakiSfinakiSfinaki
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

Latest News

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Scroll to Top