Il Sistema Italia in Canada si è riunito a Ottawa

IMG_4467.JPGDi Maria Teresa Pagnan

Si e tenuta in Ottawa e’ presso la residenza dell’ Ambasciata Italiana, nei giorni del 6-7 di Novembre 2018, la riunione generale dei (IIC) Istituti di Cultura, Scuola D’Italiano, (Com.It.Es) Comitato degli Italiani all’Estero,(CGIE) Consigliere Generale Italiani all’Estero e’ i Consoli che operano in Canada. Presente via Skype, ci ha seguito anche la Parlamentare Italiana degli USA, L’Hon. Fucsia Nissoli. A presiedere la riunione e stato, Sua Eccellenza Cludio Taffuri, Ambasciatore D’Italia in Ottawa. Le Tematiche discusse durante la giornata sono state: Servizi Consolari, Esigenze complessive alla communita’ Italiana, Insegnamento della lingua Italiana, Rapporti tra’ Autorita’ e organi di rappresentanza.
L’ambasciatore apre la seduta, dando il benvenuto a tutti, e ricordandoci che in Canada abbiamo circa 350 milla italiani inscritti all’AIRE, un 1.5 milioni di registrati all’anagrafe e’ che nel 2017 sono stati richiesti circa 7000 passaporti italiani. L’Ambasciatore fa’ presente che i Comites sono il filtro proposto fra’ i consolati, la communita’ e l’Ambasciata. Si discute anche sui vantaggi del digital, mezzo piu’ efficente e sbrigativo del giorno. L’ Ambasciatore informa anche sui tagli di spese che da anni anno stiamo subendo, riconoscendo che si deve fare sempre di piu’ e ricevendo sempre meno. L’Ambasciatore durante l’intervento fa’ nota piu’ volte a tutti che il metodo piu’ efficente per far si che le cose vengono fatte e’ fatte bene e’ di lavorare insieme, communicare e portare a termine le cose tutti insieme. Con il (WP) Working Permit, si sta’ favorendo la nuova immigrazione offrendo l’opportunita per estendere ai giovani che entrano in Canada oggi e’ per varie esperienze di lavoro, di portare il W.P. da un anno a due anni di tempo. Son previsti estensioni di tempo anche con altri permessi di lavoro, Working Holidays, professionals WP e Laurandi con esperienze professionali. Per quanto riguarda la riconoscenza della patente di guida Italiana/Canadese, il lavoro sta’ proseguendo con molta lentezza considerando che arrivano perepizie continue dal nostro Ministero Canadase. Si e discusso anche la indentificazione delle laure e altri titoli di studio Italiani e’ che perizia si puo’ ottenere per il loro riconoscimento in Canada. E stato discusso, anche se brevemente, la tanta aspettata possibilita’ di riaprire le applicazioni per ri-ottenere la cittadinanza italiana. Cosa che a Roma stanno lavorando/pensandoci ma con molta lentezza. Scuola e lingua Italiana, l’insegnamento che non deve essere trattato come un doposcuola ma come la quarta lingua piu’ parlata nel mondo. Purtroppo mancano insegnanti qualificati, richieste di sussidio che in Canada non sono conosciute e’ sopratutto un vero progetto che dia fiato alla scuola/lingua. Serve l’importanza di svillupare progetti di lunga durata per esempio; scambi di studenti che vogiliono imparare l’inglese in Canada, scambio scuole alberghiere e sopratutto, promuovere il made in Italy. Tutte cose buonissime ma che richiedono tempo e denaro e un grande progetto che puo’ promuovere tutto questo. Su questa tematica, e data la Sua importanza, e stato fatta la proposta di sviluppare un progetto, in tempo breve, e lavorando tutti insieme. Questo lavoro deve essere ben studiato e’ che sia presentato come una cosa che da via a un grande progetto. Deve essere una cosa che viene riconosciuta non solo nelle scuole, nelle universita’ e nei collegi di lavoro, ma soprotutto, come cosa che viene riconosciuta e di lunga durata nel nostro paese. Un’altra realta’ discussa e stata quella di tener aperti gli occhi sui giovani che vengano a studiare in Canada e come sono trattati, in certi casi non bene, e questo deve essere riportato alle autorita’ competenti. Si e discusso anche l’importanza di riportare alle autorita’ locali; Ambasciata e Consolati, per chi e in visita il Canada, che lo faccia nota a qualcuno, questo in caso di emergenze personali o famigliari e per chi contattare. Si e discusso brevemente il voto per i membri del Comites, ed il fatto che la cosa ancora non e del tutto sopportata dal governo Canadese. In programma ci sono due conferenze; una sui giovani e una sulle donne, entrambe programmate per il 2019. La riunione si e conclusa con grande soddisfazione da parte di tutti per il lavoro svolto. L’Ambasciatore rigrazia tutti i partecipi per la loro presenza e collabrazione, fando una bella foto di gruppo ed offrendo una deliziosa cena. Grazie Ambasciatore e alla prossima.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
Annies PlaceAnnies PlaceAnnies Place
ADVERTISEMENT

Latest News