Il “Catch 22” dell’emergenza climatica

Di Dom Serafini
Dopo aver seguito sui media sia il G20 Rome Summit di Draghi che il  COP 26 dell’Onu a Glasgow, sono in grado di riassumere i resoconti in 94 parole: praticamente i Paesi sviluppati hanno chiesto ai Paesi in via di sviluppo (come Cina, India, Russia e Brasile — quest’ultimo per via della deforestazione) di aderire alle misure per far fronte ai cambiamenti climatici.
Questi paesi in via di sviluppo hanno risposto di non poter aderire alle misure contro l’emergenza climatica per non perdere le risorse economiche provenienti dalla produzione di prodotti richiesti dai paesi sviluppati.
Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
AnnieAnnieAnnie
ADVERTISEMENT
SfinakiSfinakiSfinaki
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

Latest News

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Scroll to Top