Giugno mese italiano: Tutti all’ Italian Day 2019!

di Vicky Paci

Domenica 9 giugno si è svolta la tradizionale Festa Italiana (Italian Day) nella location altrimenti detta Little Italy tra Venables Street e Grandview: dieci anni sono trascorsi dalla prima volta ma il successo è in crescendo per una festa che si è protratta fino al tramonto. Alle ore 12 la cerimonia di apertura dell’evento con Padre Gino che ha recitato una toccante preghiera poi sul palco si sono avvicendate le autorità civili introdotte da Carmen d’Onofrio. Hanno pronunciato discorsi di occasione il Console Generale d’Italia a Vancouver Massimiliano Iacchini, il sindaco della città Kennedy Stewart, Beppe De Lucio (Presidente Italian Day), l’onorevole Terry Beech, Segretario Parlamentare del Ministro Federale dei Trasporti , al ministro provincial Shane Simpson.
Hanno ricevuto un pubblico riconoscimento che ha onorato la loro lunga carriera didattica: Tanya Zambrano e Jim Crescenzo i quali con il giovane Ali Choudry hanno illustrato il loro lavoro con bambini a rischio.
Erano presenti Brunella Gaudio organizzatrice della festa, Melissa de Genova Consigliere comunale, Michael Cuccione Presidente del Centro Culturale Italiano, Randy Rinaldo Vice-Presidente del Centro e il Consigliere CGIE e membro del Comites Gr.Uff. Rocco di Trolio.Gli interventi sono stati intervallati dalla musica con gli inni (quello canadese cantato da Nadia di Bruno e quello italiano interpretato da Marco Boni e Danilo Ciaccia) e La Notte Italiana, con classici italiani: un trio composto da David Pacini, Simone Beato e Francesco Milani.
Il tema di quest’anno è stato la comunità che ha abbracciato i giovani in tutte le sue facce dalla cultura al patrimonio fino allo stare insieme e tanta gente ha raccolto questo messaggio riversandosi su Commercial Drive festosa ballando, cantando e, perché no? assaggiando i tanti manicaretti preparati dai ristoranti e venditori di strada: il buon cibo italiano condito con un po’ di esterofilia.
Ci hanno fatto compagnia musica dal vivo con esibizioni di artisti italiani locali e internazionali, moda, enogastronomia a cura della Camera Italiana, auto e moto e persino una lotteria con premi molto interessanti: il tutto sotto la bandiera verde bianca e rossa.
Un plauso ai ragazzi volontari che sono sempre una delle componenti indispensabili per lo svolgimento ed il successo della giornata.
Italian Day 2019: Breve incontro con Marco Boni e Danilo Ciaccia
Come ogni anno durante la celebrazione di Italian Day, anche domenica 9 giugno Commercial Drive straripava di folla, attrazioni di ogni tipo, aromi di cibi cotti e serviti e musica a fiumi proveniente dai tre palcoscenici sui quali si sono esibiti a getto continuo musicisti e cantante “nostrani.” Siamo riusciti a afferrare al volo due protagonisti delle manifestazioni artistiche della giornata: Danilo Ciaccia e Marco Boni i quali gentilmente hanno risposto alle “due domandine facili facili” poste a nome del Marco Polo.
Marco Boni, 14 anni soltanto e già una grinta da professionista, vive in Abruzzo e ha rappresentato l’Italia al Junior Eurovision Song Contest del 2018. Insieme a Ciaccia, durante la cerimonia di apertura di Italian Day ha cantato l’ inno nazionale italiano sul podio delle autorità e si è esibito su tutti e tre i palcoscenici allestiti per la giornata.
Marco Polo: Marco, questa è la prima volta che vieni a Vancouver?
Marco Boni: Sì, sono stato invitato da Danilo. È stata una bellissima esperienza e ne sono molto contento.
Marco Polo: Complimenti per il tuo inglese. Tu sei studente vero, oltre che cantante?
Marco Boni: Sì, frequento la scuola in Abruzzo, e abbiamo corsi di inglese.
Marco Polo: Ti rivedremo presto a Vancouver?
Marco Boni: Lo spero davvero. È una bella città e anche la gente è simpatica.
Danilo Ciaccia, altro Abruzzese, anzi Celanese d.o.c., ha costruito il proprio successo in due carriere diverse: quella di musicista, compositore e cantante e quella di ristoratore. Ha infatti aperto nel 2018 il locale The Italians Kitchen and Food nel pieno centro di Vancouver, e da anni è una figura di spicco nel mondo musicale e degli spettacoli televisi in Italia e Canada.
Marco Polo: Quale è la tua vera vocazione, la tua passione piú forte? La musica o la ristorazione?
Danilo Ciaccia: La musica, senz’altro. Ho cominciato a 18 anni e sono 25 anni che sono in carriera.
Marco Polo: Qual è il tuo genere musicale preferito?
Danilo Ciaccia: Sono interessato e eseguo molti generi e tendenze musicali contemporanee, ma diciamo che la musica pop è una delle mie maggiori fonti di ispirazione.
Marco Polo: Quante volte hai partecipato a Italian Day?
Danilo Ciaccia: Sono qui per la terza volta e sono felice di essere qui con Marco.
L’ ho invitato a Vancouver perché penso sia molto importante per I giovani avere il senso delle proprie radici, delle proprie tradizioni e vedere che queste radici sono forti e salde anche in altre parti del mondo, non importa quanto questi altri paesi o la stessa Vancouver siano lontani dall’ Italia. Dovunque ci sono italiani e esistono comunità italiane, le nostre tradizioni le portiamo con noi attarverso le generazioni e così continuano a fiorire.
(Anna Foschi)
Il trio di Notte Italiana giunto apposta dall’Italia, si è esibito sui tre palcoscenici del Festival con una esaltante selezione di canzoni classiche e moderne.
Il cantante David Pacini, il chitarrista Francesco Milani e il bassista Simone Beato hanno portato al pubblico una ventata di energia e magico ritmo uniti al piacere di riascoltare grandi classici come O surdato ‘nnammurato.

Stay tuned more pictures are coming in upcoming issue because we did not have enough space.

Pubblicheremo altre fotografie di Italian Day nella prossima edizione, dato che abbiamo esaurito lo spazio.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
Cannoli KingCannoli KingCannoli King
ADVERTISEMENT
Daniela MuranoDaniela MuranoDaniela Murano
ADVERTISEMENT
Annies PlaceAnnies PlaceAnnies Place
ADVERTISEMENT

Latest News