Eulogia: Rudy Bonora

Di Stella Di Giorgio

Uomo onesto, devoto alla famiglia, dedito al lavoro, sincero, benefattore a tutto fondo: queste le qualità umane che hanno distinto la vita del nostro caro amico Rudy.
Con soldi prestatigli dall’oste del paese, Rudy ha potuto pagare sia la visita medica che il viaggio da Napoli ad Halifax. Nel lontano 1956, l’anno in cui Rudy sbarcō ad Halifax per poi procedere in treno per raggiungere la lontana Vancouver, iniziò la sua avventura da emigrante, senza una lira in tasca e privo della conoscenza della lingua locale comunque animato di grandi sogni e speranze.
Avendo avuto la fortuna di rivolgersi alle persone giuste, Rudy ha avuto modo di trovare un posto di lavoro che gli ha permesso di sfruttare le proprie capacità di saldatore. In seno alle compagnia “Boyles Brothers Drilling” compagnia che produceva punte (bits) di diamante da perforazione del sottosuolo, Rudy non ha perduto tempo per farsi valere al punto da diventare indispensabile. In effetti le mansioni che gli si affidavano erano sempre una più importante dell’altra.
Incoraggiato dai successi ottenuti, Rudy ha preso il coraggio a due mani e decise di formare la propria compagnia “Ruden Manufacturing”. Tutto andò a gonfie vele ed in pochissimo tempo la compagnia offriva lavoro a 70 dipendenti. La compagnia ē passata in secondo tempo nelle mani del figlio Denis e del nipote. Rudy ha saputo superare dei momenti anche difficili grazie alla sua grinta e tenacia.
Rudy ē stato strumentale nelle varie associazioni italo-canadesi: colonna importante della Confratellanza Italo-Canadese, membro del direttivo e vice-presidente del Centro Culturale Italiano, presidente di Casa Serena e quant’altro.
La gamma di cimeli, foto e le infinite pagine di momenti della sua vita dimostrano il suo
coinvolgimento sia nella comunità italiana che in quella canadese.
La mostra per le celebrazioni del centenario della Confratellanza Italo Canadese, di cui Rudy ē stato chairman, ē stata arricchita grazie alla collezione di reperti che egli con tanto amore e pazienza ha accumulato. Questa collezione di memorie ha successivamente contribuito alla creazione del museo del Centro Culturale Italiano di cui Rudy ē stato uno dei maggiori promotori.
Cosciente delle proprie fortune e non dimenticando mai cosa significasse “povertà” (infatti il suo motto ē stato “aiutare i poveri”), Rudy ha mostrato la sua magnanimità facendo donazioni umanitarie offrendo borse di studio a diverse istituzioni incluse le università canadesi aiutando cosi studenti capaci e bisognosi.
Nella scala dei valori umani, secondo Rudy, la famiglia aveva un valore di primordiale importanza. Parlando sempre di valori, Rudy attribuiva all’amicizia un posto di massima eccellenza. “Se sono l’uomo ricco di valori ē grazie alle molteplici amicizie che ho avuto l’onore di avere nella mia vita”.
La stragrande presenza di amici in questa chiesa ē prova di rispetto per un uomo che si ē distinto per la sua grande fede religiosa e per i suoi valori umanitari.
Rudy, hai affrontato la tua sofferenza fisica con forza, coraggio e fede. Hai saputo lottare fino all’ultimo respiro.
A nome di tutti i tuoi amici, rivolgiamoci al nostro Signore perché ti possa assicurare una dimora dove tu possa riposare in eterna pace. Il ricordo della tua bella persona sarà per sempre nei nostri cuori!
Rudy, grazie per avermi dato l’onore di darti l’ultimo saluto!!

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
AnnieAnnieAnnie
ADVERTISEMENT
Daniela MuranoDaniela MuranoDaniela Murano
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

Latest News

Scroll to Top