Baciamano: gesto anacronistico ed offensivo

di Dom Serafini

Raramente oggi si vedono uomini inchinarsi davanti ad una donna per baciarle la mano, o meglio sfiorare con le labbra le nocche della mano. Gesto che, per alcuni osservatori, é considerato anacronistico, imbarazzante e persino offensivo, in ogni caso la pandemia penserá ad eliminare anche questa usanza.

A parte il fatto che la maggior parte degli uomini che ancora lo praticano conoscono poco le rigidissime regole su questo gesto, molti si atteggiano a nobiluomini dal fare eccentrico, che é cosa poco elegante. Infatti, come dicevano sia Christian Dior che Coco Chanel, l’eleganza é semplicitá: non la si nota. Se osserviamo invece chi pratica il baciamano, notiamo che indossa spesso una coloratissima giacca a doppio petto (forse sa che bisogna portare la giacca sempre abbottonata) e sfoggia sempre una vistosa pochette. Farsi notare é sua specialitá.

Questo tipo di “nobiluomini” per il baciamano tende a scegliere luoghi pubblici e con presenza di buon pubblico (meglio ancora se ci sono fotografi nei paraggi), senza sapere che é un gesto da farsi solo in posti chiusi e sempre dopo le ore 15:00. Un’altra regola é non baciare la mano di una donna che indossa i guanti.

Praticare il baciamano non é semplice ed ha regole molto rigide sia per l’uomo che per la donna, anche se queste sono cambiate nel tempo. Le regole sono tante e anche contradditorie. Ad esempio, alcune dicono che bisogna baciare la mano sinistra, altre quella destra. Il gesto é nato dove oggi si trova la Polonia nel 1600 e l’ultimo cambiamento del galateo risale al 1911 quando si decise che era permesso solamente verso donne sposate (e solo per la padrona di casa).

Al giorno d’oggi, per alcune persone non é semplice nemmeno osservare chi fa il baciamano, anzi é imbarazzante. Per questi il gesto ricorda il film “Il Padrino”, nel quale sono i mafiosi a baciare la mano del capo. Per Papa Francesco poi, evitare il baciamano é una questione di igiene.

Oltre il baciamano ha anche assunto una connotazione offensiva nei confronti delle donne. É come se questi “nobiluomini” volessero ricordare che le donne sono “il sesso debole”, da adorare piú che rispettare. Ad un capo di stato donna non bisognerebbe mai baciare la mano, ma deve essere trattata alla pari con una bella stretta di mano. Gli americani in questi casi fanno da esempio, altrimenti rischiano una meritata strigliata dal movimento “Me Too”. I capi di stato americani non si devono nemmeno inchinare davanti ad una regina e la stretta di mano deve avvenire alla pari, cioé le mani vengono porte allo stesso tempo (mentre per i sudditi della regina, questa deve iniziare l’invito).

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
Greater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit UnionGreater Vancouver Community Credit Union
ADVERTISEMENT
AnnieAnnieAnnie
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

Latest News

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Scroll to Top