Ritorno all’ovile Sapori di Puglia al Centro Italiano

IMG-20181013-WA0007Di Anna Ciampolini Foschi

Bontà loro, alcuni dei miei quattro lettori mi hanno espresso il loro compiacimento per gli articoli sulle mie note di viaggio in Puglia. Così ho pensato di aggiungere un altro capitolo alla piccola serie delle mie avventure in terra pugliese, questa volta per celebrare il mio ritorno all’ovile, parola che mi viene in mente dato che nella zona agricola intorno a Grottaglie ho avuto spesso modo di gustare i prodotti dei mastri casari e allevatori Ettore e Andrea Fuggighetta e di incontrare quotidianamente durante le mie passeggiate il loro gregge di pecore e capre condotte al pascolo. Insomma, sono entrata un poco, io creatura ultra-cittadina, in una dimensione diversa, legata alla natura, alla terra, al crescere dei raccolti, all’arte di trasformare il latte in squisiti formaggi e ricotte. Ho conosciuto persone meravigliose, mi sono avvicinata alla comunità di artisti della ceramica che operano nel Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie e lì ho avuto modo di stringere amicizia e sodalizio professionale con Antonio La Grotta, Presidente del Consorzio Ceramisti di Grottaglie, il quale ha aderito all’ invito di partecipare alla edizione autunnale di Sapori di Puglia. La Grotta ha portato le sue creazioni che sono state per la prima volta esposte nella nostra città durante le due serate della manifestazione organizzata dalla Associazione Culturale Pugliese della B.C. sotto la energica coordinazione del Presidente Vito Bruno. La prima serata della manifestazione si è svolta l’11 ottobre al Centro Italiano. Antonio La Grotta ha offerto una dimostrazione dal vivo di come nasce una opera d’arte ceramica, modellando alcune forme al tornio. La ditta Oropan ha esposto la sua produzione dei celebratissimi pani e focacce di Altamura. Insomma cari miei quattro lettori, avrei voluto darvi una descrizione meno generica di questo avvenimento ma, come suol dirsi, il diavolo ci ha messo la coda e quella sera a causa della stanchezza non bene smaltita derivata dal lungo viaggio di ritorno in aereo da Bari a Vancouver e un poco a causa di un certo livello di stress sia pure di natura positiva che forse avevo accumulato durante le settimane di preparazione e contatti in Puglia, mi sono sentita piuttosto maluccio e sono dovuta restare a casa. Per fortuna, con un poco di riposo e col supporto del mio medico di famiglia, rieccomi abbastanza vispa presenziare alla serata di gala di sabato 13 ottobre nel salone del Centro. Meno male, perché mi sono divertita molto e come me hanno apprezzato la genuina allegria della serata anche tutti i numerosissimi partecipanti. L’evento è pienamente riuscito grazie alla scorrevole organizzazione, alla tempestività nel servizio ai tavoli, alla eccellente qualità delle portate e alla felice scelta dell’intrattenimento musicale con il cantante Nearly Neil e la sua orchestrina che hanno reinterpretato i grandi successi di Neil Diamond (un tocco di nostalgia della nostra giovinezza sta sempre bene in qwualsiasi occasione!)
La vivace performance di Gianni Fuoco e la sua Band che è seguita a Nearly Neil ha indotto giovani e anziani a invadere la pista da ballo. Grande Gianni, riconosciuta icona vivente delle serate comunitarie: sei riuscito a fare danzare perfino la sottoscritta, notoriamente incapace di mettere insieme due passi di ballo senza massacrare le estremità inferiori del suo sventurato cavaliere.
Nel salone erano state esposte le opere in ceramica di La Grotta che hanno destato un vivo interesse fra il pubblico. Per la loro creatività, originalità e freschezza pure essendo ispirate dalla grande tradizione ceramistica grottagliese, credo la nostra città avrebbe tutto da guadagnare se potessimo avere una presenza permanente dei prodotti e dell’ arte di La Grotta, se questi potessero essere accessibili al pubblico non soltanto durante questo o altri avvenimenti comunitari. L’avvenimento autunnale di Sapori di Puglia è stato sponsorizzato da Joe e Evelina Grosso e patrocinato dal Consolato Generale d’ Italia, Regione Puglia, Consorzio Ceramisti di Grottaglie. Si ringraziano per il loro contributo: Sanremo Foods, San Marco Jewellers, Radio RJAM1200, NAOL, Columbus Meat Market. Al Presidente della Associazione Culturale Pugliese, Vito Bruno, e ai suoi collaboratori un plauso per l’ impegno e la competenza nel coordinare le complesse operazioni necessarie a mettere insieme le due serate.
Sono occorsi mesi di lavoro per organizzare questo avvenimento e mi si conceda di rivolgere un cenno di ringraziamento al signor Alessandro Pizzoleo di Grottaglie, il quale durante una visita a Vancouver lo scorso aprile ha apprezzato quella edizione di Sapori di Puglia e ha ottenuto il supporto del Presidente Vito Bruno per far sì che l’arte ceramica grottagliese fosse portata a conoscenza del pubblico di Vancouver.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...