Juve campione d’Italia

web2E’ il titolo forse più sofferto dell’era Allegri, arrivato al termine di un testa a testa sfiancante e infinito con il Napoli. Una partenza con sei vittorie consecutive e il 4-2-3-1 per fare un gol più degli altri, poi i due rigori di Dybala falliti a Bergamo e con la Lazio e l’inizio di un inseguimento agli azzurri durato mesi, colmato nel 2018 grazie a un centrocampista in più – 4-3-3 – e a una difesa tornata impenetrabile (959′ di imbattibilità per Buffon, 15′ in meno del suo record assoluto, 10 partite di fila senza subire reti, una sola sconfitta nell’anno ad opera proprio degli azzurri).
Poi lo scatto finale e il sorpasso agli uomini di Sarri negli ultimi metri, con le vittorie decisive contro Lazio e soprattutto Inter al fotofinish.
A chiudere il conto, il pari all’Olimpico con la Roma alla penultima giornata che ha reso matematica la vittoria.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s