Cultura e la Lingua Italiana

Dieci ore di aereo da Vancouver ad Ottawa, per partecipare alla riunione annuale di coordinamento Consolare e di promozione della Lingua Italiana in Canada, che si è tenuta presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Canada, S.E. Claudio Taffuri, dalle 9am alle 4pm del 20 settembre. Alla riunione convocata dall’Ambasciata d’Italia, prevista dalla Legge dello Stato ex art.6, comma 2 Legge 286/2003, hanno partecipato: tre Consoli Generali di Toronto, Montréal e Vancouver; le dirigenti scolastiche dei Consolati di Vancouver e Montréal; i due rappresentanti degli Istituti di Cultura Italiana di Montréal e Toronto; i rappresentanti della collettività italiana in Canada, il COMITES di Toronto, Montréal, Vancouver e Ottawa e il Consigliere per il Canada al CGIE, Rocco Di Trolio. Gli intervistati e rappresentanti di Vancouver, il Consigliere per il Canada al CGIE Rocco Di Trolio e il Console Generale d’Italia a Vancouver Massimiliano Iacchini, raccontano che La riunione, dopo aver tirato le somme del lavoro fatto, mira a sintetizzare, rafforzare e programmare la collaborazione di tutti gli enti in Canada per la promozione della lingua, della cultura italiana e per valorizzare le iniziative in favore della comunità italiana in tutto il Canada, agevolando anche chi vive in zone meno popolate e lontane dagli uffici consolari. Tutti discussi i temi principali in agenda, tra cui: l’insegnamento della lingua italiana nel curriculum scolastico canadese; il rapporto con il Congresso Nazionale d’italo-canadesi, l’attività dei COMITES e della stampa e media in lingua italiana; i necessari criteri per l’assegnazione delle annuali onorificenze; la rete dei consoli onorari italiani in Canada; la questione del riconoscimento delle patenti di guida italiane e canadesi; l’assistenza consolare in caso di emergenze in cui sono coinvolti connazionali; la programmazione di eventi di promozione culturale in Canada e valorizzazione dell’immagine dell’Italia in Canada; le visite di autorità istituzionali italiane in Canada. È prevista ad ottobre una visita del Presidente della Camera Boldroni, a Ottawa, Toronto e Montréal, ci preannuncia il Console Generale Massimiliano Iacchini. Riguardo l’equipollenza della patente di guida con quella canadese, il Consigliere CGIE specifica che: L’Italia ha già firmato l’accordo a riguardo con il Canada; si è già cominciato a parlare con la provincia del Québec e dell’Ontario e appena si mette in atto questo accordo, si attuerà anche nelle altre provincie canadesi. Il fatto è che la motorizzazione italiana è un’unica competenza di riferimento, mentre quella canadese è invece provinciale.
A proposito dei funzionari itineranti, continua a spiegarci il Consigliere CGIE, Sono dei funzionari del Consolato che si muovono nelle zone più lontane della Columbia o dell’Alberta, in modo da agevolare i connazionali che vivono lontani dagli uffici consolari. Se per esempio in un’area ci sono dieci connazionali che devono rinnovare un passaporto, si mettono d’accordo e prendono contatto con il Consolato di Vancouver, gli sarà inviato un funzionario con la macchina per le impronte digitali per rilasciare i nuovi documenti, in modo da risparmiargli viaggio e pernottamento in città.
Si è parlato anche della programmazione degli Istituti di Cultura per quest’anno, dove il Consigliere Rocco Di Trolio ha proposto un programma armonico fra tutte le province: Per massimizzare gli sforzi, pone l’accento, E razionalizzare le spese; per esempio insieme si decide su un nome di un’artista e si crea un evento itinerante da condividere con tutti i connazionali residenti nelle altre province. Segue il Consigliere CGIE, Quindi come si valorizza l’immagine dell’Italia in tutto il Canada? Proprio attraverso la promulgazione di tutto ciò che è nostrano e di qualità in qualunque settore, incluso quello agroalimentare, della moda e della tecnologia. Il Console Generale Massimiliano Iacchini, afferma che La riunione è stata la prima presieduta dall’Ambasciatore Taffuri, che ha preso servizio a Ottawa a fine aprile di quest’anno. Da parte sua è stata indicata la necessità di svolgere le azioni di promozione in Canada rafforzando l’approccio di sistema e di circuitazione delle iniziative e manifestazioni. I rappresentanti di Vancouver hanno evidenziato che vi sono già qui un’eccellente collaborazione e raccordo da parte di tutti: Consolato, COMITES, Chiesto, Centro Culturale Italiano, Camera di commercio italiana in west Canada, ARPICO e associazioni regionali, per realizzare i progetti di promozione culturale, della lingua italiana e di visibilità dell’Italia in Canada Ovest.
Su ogni punto c’è stato dialogo e confronto e anche il Presidente del COMITES Ezio Bortolussi, come il Console Generale Massimiliano Iacchini e Consigliere CGIE Rocco Di Trolio, si ritengono soddisfatti di questa interessante riunione. Se si lavora insieme, si fa di più, si lavora di meno e si fa meglio sintetizza il Consigliere CGIE, che ribadisce il carattere fondamentale di queste riunioni le cui decisioni verranno poi riportate al Parlamento italiano. Il CGIE ha ancora altre interessanti proposte in agenda che non hanno trovato spazio in un’unica intensa giornata di accordi, tra cui il seminario sulle donne, la realizzazione della seconda conferenza dei giovani italiani nel mondo e la creazione di un osservatorio sulle nuove immigrazioni in ogni città dove sia presente il Consolato, che funga come organo d’informazione e d’integrazione sociale, specifico e necessario per un primo inserimento socio economico canadese. Per chiudere le riunioni del 2017 sono in programma nel mese di novembre: la riunione di coordinamento di promozione economica, commerciale e culturale convocata dall’Ambasciata d’Italia a Ottawa; la riunione continentale CGIE che riguarda le zone anglofone, cioè USA, Canada, Sud Africa e Australia, probabilmente a Melbourne e un’assemblea plenaria a Roma per la fine di Novembre; una riunione Inter COMITES dei quattro COMITES, su suggerimento di Rocco Di Trolio, a Vancouver.
L’anno non è ancora finito e aspettiamo di conoscere i progressi delle ultime riunioni per un prossimo anno in cui l’italianità in tutte le zone del Canada emerga e si avvicini sempre di più.
Maja Giannoccaro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...