Il modo i Comites verranno eletti in futuro

Il 19 aprile 2017 al Centro Culturale Italiano si è tenuta la riunione del Comites con un ordine del giorno abbastanza ricco. La seduta è state presieduta dal cavaliere Ezio Bortolussi. Oltre ad una decina di spettatori alla riunione hanno partecipato il Console dr. Massimiliano Iacchini e l’addetto culturale del Consolato italiano dr. Gianluca Biscardi. Tra gli interventi più interessanti della serata è stato quello di Rocco Di Trolio, consigliere CGIE (Consiglio Generale degli Italiano all’Estero) nonché membro del Comites, il quale, dopo un incontro del CGIE al Ministero degli Esteri a Roma, ha aggiornato il Comites delle nuove iniziative che il governo italiano intende prendere con le singole autorità provinciali in fatto di patente di guida italiana.
Mentre in Italia la patente di guida è disciplinata da una legge dello stato nazionale, in Canada essa è disciplinata dalle varie province canadesi, le quali hanno normative che variano da provincia a provincia. Ecco la necessità delle autorità italiane di trovare accordi con le singole province.
Un altro tema dibattuto a Roma e riportato da Rocco riguarda il modo in cui i Comites verranno eletti in futuro.
Per adesso i Comites vengono eletti in tutte quelle comunità dove gli italiani iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) sia di almeno tremila.
Sono state avanzate proposte che vogliono portare quella soglia minima da tremila a cinquemila o addirittura a diecimila iscritti, che avrebbe come conseguenza una drastica riduzione dei Comites sparsi per il mondo. Il nostro consigliere Rocco Di Trolio si batterà affinché la soglia dei tremila iscritti non venga alterata, in modo tale che gli italiani residenti all’estero possano mantenere la stessa rappresentanza attuale. Uno dei consiglieri del Comites di Vancouver, Valentino Serviziati, non presente alla riunione, ha presentato le sue dimissioni irrevocabili che sono state accettate.
Con tale dimissione il Comites si è riservato di eleggere nei prossimi incontri il primo dei non eletti che ha residenza in Alberta. Inoltre il Comites ha espresso parere favorevole al riguardo dei contributi della stampa italiana di Vancouver.
Roberto Fasciana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...