Chi è l’assassino dell’ambasciatore russo

Era un poliziotto di 22 anni e si chiamava Mevlüt Mert Altintas l’uomo che oggi pomeriggio ha ucciso a Ankara l’ambasciatore russo Andrei Karlov durante l’inaugurazione di una mostra di fotografia.

Secondo il sindaco della capitale turca Melih Gokcek, l’aggressore armato è stato ucciso immediatamente dopo l’attacco dalle forze di sicurezza.

Mevlüt Mert Altintas era nato a Soke, provincia di Aydin. Una città a sud di Smirne e a pochi chilometri dalla costa sul mare Egeo.

Secondo le informazioni che arrivano dalla Turchia, Altintas si era diplomato alla scuola di polizia di Smirne nel 2014.

Il quotidiano ‘Yeni Safak’ sostiene che Altintas lavorasse nei reparti anti-sommossa cittadini. “Non dimenticate Aleppo! Non dimenticate la Siria! Vendetta!”, sarebbero state le sue parole. “Finché i nostri fratelli non saranno al sicuro, nemmeno voi potrete godervi la sicurezza. Chiunque abbia un ruolo in una simile oppressione la pagherà, uno alla volta. Solo la morte mi condurrà via da qui”, aveva aggiunto. “Non ne uscirò vivo, non vi avvicinate!”. Poi, in lingua araba, avrebbe concluso con il grido “Allahu Akhbar!”, “Allah è grande!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...