Champions League, Real Madrid-Atletico 6-4 (1-1 dts): è l’undicesima volta delle merengues

MILANO – Il Real Madrid è tornato sul trono d’Europa, ancora una volta, senza pietà o riguardi per nessuno. Battuto l’Atletico Madrid, sconfitto il “cholismo” e Simeone, piegati nuovamente in finale (non c’è rivincita) e costretti ad inchinarsi alla superiorità delle “merengues”. La vittoria arriva nel modo più dolce e più bello: ai calci di rigore. I regolamentari erano finiti 1-1 (gol Ramos, miglior giocatore della partita, e Carrasco). Poi la lotteria dei rigori che ha premiato il Real. Gli ottantamila di San Siro hanno assistito all’undicesimo successo della gloriosa storia delle merengues con Cristiano Ronaldo capace di alzare al cielo per la terza volta in carriera il trofeo più pregiato. Il rigore decisivo è il suo. E non poteva essere altrimenti. Anche questa volta non c’è stato scampo per l’Atletico che però si è dovuto inchinare alla maggiore qualità tecnica degli uomini di Zinedine Zidane solo dagli 11 metri. Decisivo l’errore di Juanfran. Prima vittoria della storia a San Siro per il Real e l’aver sfatato questo tabù nella notte più importante assume un significato ancora maggiore. Straordinaria l’impresa per il tecnico francese, capace di far rialzare la testa ad un gruppo a pezzi dopo l’esperienza di Benitez (è il tecnico che nella storia del Real ha fatto più punti dopo 20 partite) e di guidarlo ad un successo assolutamente imprevedibile solo sei mesi dopo. Dalla polvere, alle stelle: l’undecima è merengues!
E chissà cosa pensa Benitez stasera. Per Simeone, invece, una nuova sconfitta, più bruciante ancora di due anni fa. Dopo il gol di Sergio Ramos e il pari di Carrasco sembrava la notte giusta per l’Atletico ma gli dei del calcio hanno detto no. Ancora una volta. Ancora l’inferno per i colchoneros, encomiabili poi alla fine con l’applauso dei propri tifosi mai domi. Il calcio è questo ma a volte è più doloroso di altre. Nella storia resterà anche e soprattutto l’omaggio per i 14 di Simeone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...