“SISTEMA ITALIA”, A OTTAWA LA RIUNIONE PRESIEDUTA DALL’AMBASCIATORE CORNADO

Ottawa_-_ON_-_Stadtansicht.jpg

OTTAWA – Si è svolta lo scorso 29 gennaio, ad Ottawa, sotto la Presidenza dell’Ambasciatore Cornado, la riunione di coordinamento degli Enti preposti alla promozione della presenza italiana in Canada.

Alla riunione hanno partecipato i Consoli Generali italiani a Toronto, Montreal e Vancouver, i Direttori degli Istituti Italiani di Cultura, i rappresentanti del Ministero della Difesa, di ICE Agenzia, delle Camere di Commercio italiane, della Banca d’Italia, e delle più importanti aziende italiane operanti in Canada: Astaldi, Campari, DRS Technologies, FCA Canada, Ferrero, Fincantieri, Finmeccanica, IDS North America, GE Nuovo Pignone, Saipem Canada, Silfab Ontario e Stoeger del gruppo Beretta. Ha preso inoltre parte alla riunione anche Guido Crosetto, Presidente della Federazione  delle Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (AIAD).

La riunione ha consentito di fare il punto sulle attività di promozione economica e culturale programmate dalla rete degli Uffici italiani operanti in Canada, secondo un approccio condiviso, con la finalità – ha sottolineato l’Ambasciatore Cornado – di “scambiare opinioni, esperienze e prospettive che ci permettano di sviluppare e migliorare l’efficacia delle nostre azioni”.

Promozione dell’accordo di libero scambio UE-Canada, attrazione di investimenti, energia, Piani di sviluppo economico provinciali (come il “Plan Nord” varato dal Quebec), agroalimentare, sostegno al design e all’industria creativa, Triennale di Milano, aerospazio e difesa: queste le priorità dell’azione promozionale 2016 delineate dall’Ambasciatore Cornado, che ha sottolineato la fase particolarmente positiva nelle relazioni bilaterali: “I rapporti tra Roma e Ottawa sono stati sempre contrassegnati da stretta collaborazione e comunanza di valori.

La concomitante presenza di due Primi Ministri come Matteo Renzi e Justin Trudeau, che appartengono alla stessa generazione ed hanno lo stesso approccio e la stessa visione politica, non farà che consolidare ancora di più i fortissimi legami, anche economici, esistenti tra i due Paesi”. Nel corso della giornata si è svolta una colazione di lavoro alla presenza di Tom d’Aquino, ex Presidente del Canadian Council of Chief Executives e figura di spicco nel panorama politico, economico e culturale canadese, molto vicina al Primo Ministro, che ha svolto un apprezzato intervento sulle prospettive dell’economia canadese alla luce dell’agenda politica del Governo Trudeau.

La bilancia commerciale bilaterale tra i due Paesi segna risultati decisamente positivi: dopo la crescita record dell’interscambio dell’anno 2014 , il nostro Paese si è confermato come l’ottavo fornitore del Canada. Il volume dell’ interscambio bilaterale è arrivato a toccare circa 7,7 miliardi di $CAN nei primi dieci mesi del 2015, con una crescita delle nostre esportazioni del +13% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s